Forum lavoro a Cape Town/5

Questa è la quinta pagina del Forum Lavoro.

Clicca qui per ricevere notifiche quando vengono pubblicati commenti.
Clicca qui per vedere Viv su Twitter – il feed riguarda offerte di lavoro e notizie su Cape Town.

Altre risorse:

1.
Archivio:   Forum lavoro/1     Forum lavoro/2     Forum lavoro/3    Forum lavoro/4

2.


346 Commenti

  1. Sabrina says:

    Cara Viv , scrivo con grande amarezza questa mail in quanto come tanti che amano il SA abbiamo ( io è mio marito ) cullato per lungo tempo il sogno di poterci trasferire e lavorare in SA. Non voglio dilungarmi troppo ma devo riassumere i punti salienti ! Siamo stati anni fa in Sa poi ci siamo tornati per un mese nell’estate del 2012 dove , dopo aver studiato tutto sul Sa e su questo forum, non abbiamo perso tempo per contattare e conoscere di persona Marita Briel ( immigration agent che tu caldeggi ). Bene, persona carina e disponibile ! Rientrati in Italia abbiamo fatto tutte le carte per ottenere il visto per special skills, dato che mio marito e’ uno Chef italiano con un importante background di alta ristorazione ! Tra carte, certificati e lettere di raccomandazioni abbiamo investito tanto tempo e denaro ! Lui da solo poi e’ ripartito per Cape Town per collaborare con un noto imprenditore italiano ( anche se non avrebbe potuto lavorare ! ) e nel frattempo vedendosi con Marita e’ riuscito a completare il fascicolo delle carte da presentare per il visto ! E’ ripartito per l’Italia a febbraio 2013 , non prima di aver presentato la domanda per il visto con tanto di timbro ! Come ben sapete le leggi ora son cambiate ma , mio marito e’ riuscito a presentare la domanda ben prima ! Bene, premesso questo, da allora abbiamo scritto più volte a Marita. Ma prima aveva il bimbo appena nato, poi le ferie, poi c’era un dettaglio tecnico e poi……nulla più ! Periodicamente le scrivo ma no answer ! Dopo aver già pagato metà del visto e tutto il resto ! Quindi il mio grande rammarico va a quel grande e bel Paese che è’ il Sud Africa con i suoi grandi limiti che purtroppo noi ci illudiamo di dimenticare in Italia ! MEDITATE GENTE, MEDITATE ,! E tu Viv cosa mi dici in merito ? Grazie Sabrina

    • Cara Sabrina,
      grazie di aver preso il tempo di condividere la vostra esperienza, e la speranza ma anche la frustrazione nell’intraprendere i passi verso la realizzazione del vostro sogno di trasferirvi in Sud Africa.

      Se ho capito bene avete completato e presentato il fascicolo per la domanda di visto con l’aiuto di Marita, e al momento a causa dei ritardi del Department of Home Affairs non avete ancora ottenuto risposta. Purtroppo l’agente di immigrazione può accompagnarvi nel percorso della domanda fino a un certo punto, e una volta presentata la domanda al Department of Home Affairs, siete nelle mani della burocrazia e so quanto questo possa essere frustrante.
      Non so se questo possa confortarvi, ma dal feedback che ho ricevuto mi risulta che Marita non accetta di presentare domande di visti per conto di persone che non hanno le carte in regola, o che non rispondono ai requisiti di legge, pertanto se ha accettato di presentare la vostra domanda vuol dire che sa che avete i requisiti.
      Vi auguro che la situazione di ritardi del Home Affairs si risolva presto, se potete… tenete duro!!
      Ricordate anche che Cape Town è meravigliosa, che il Sud Africa è un paese stupendo ma non è l’Europa, e non è l’Eldorado, rimane un paese dove molte cose sono ancora in rodaggio e potrebbero non migliorare ancora per molto…

      PS Per quanto riguarda il ritardo di Marita nel rispondere agli email, può darsi che i suoi tempi di risposta agli email non siano rapidissimi. Questo per me è un piccolo prezzo da pagare in cambio dell’assicurazione che è un’agente competente, onesta, e che i suoi prezzi sono più che competitivi.

  2. Monica says:

    Buon giorno,
    vorrei sapere se sapete indicarmi le aziende a Cape Town che si occupano di energie rinnovabili e che attualmente sono in cerca di personale. Specifico che sono laureata in ingegneria dell’ambiente e delle risorse e sto valutando di potermi trasferire in Sudafrica.
    Grazie

    • Monica says:

      Buon giorno,
      avevo scritto precedentemente, so che il settore delle rinnovabili è in espansione ma non riesco a trovare i nominativi delle aziende che si occupano di questo campo.
      Ringrazio molto.

      • Ciao Monica,
        non ti so dare una lista di aziende perché non è proprio il mio settore. Ma mi sembra strano che tu non riesca a trovare nulla, se provi a fare una ricerca su google con le parole renewable energies south africa appaiono vari risultati, tra cui associazioni di categoria alle quali chiedere maggiori informazioni. Buona ricerca!

  3. oriana says:

    Buongiorno,
    vi scrivo perchè mi piacerebbe aprire un bed and breakfast a cape town, acquistando una casa. Mi sapere dire se in questo modo avrei il visto per lavoro? Grazie mille,
    Oriana

    • Ciao Oriana,
      il visto di lavoro non è automatico se compri un B&B: devi poi richiedere un Business Visa e ci sono ulteriori requisiti – vedi la pagina Visti sotto Business visa.

  4. fabio says:

    Buongiorno, mi chiamo Fabio, il sito e’ ottimo ho trovato un sacco di informazioni utili dato che mi frullava in testa l’idea di passare un po di tempo in sud africa e specialmente vicino Cape Town. Mi interessava il poter lavorare in qualche Farm per avere anche la possibilita di un alloggio, conoscete qualche altro sito oltre a “wwoofsa.co.za” ?? visto che ho scritto un paio di mail ma sembra che non funzioni piu nulla, compreso il loro facebook

    Grazie

  5. Giuseppe says:

    Buongiorno a tutti, mi chiamo Giuseppe e sto pensando di trasferirmi a Cape Town per cercare lavoro, precisamente sono laureato in architettura. Ho visto che il mio ambito rientra tra le “critical skills” richieste nel Paese, per questo sarei intenzionato a richiedere il “critical skills visa” in modo da avare la possibilità di cercare lavoro in loco. Ho già contattato il consolato ma sono stati molto parchi di informazioni, limitandosi a dirmi quali sono le documentazioni necessarie. Il dubbio riguarda il fatto che venga richiesta oltre ad una conferma della mia qualificazione, e quello ok, anche la prova di un’appropriata esperienza post laurea, che io non ho perchè sono neolaureato. Inoltre pare sia necessaria l’iscrizione all’ordine degli architetti? è veramente necessario? anche se io non intendo svolgere la libera professione lì ma solo come dipendente?
    Se mi deste qualche consiglio in base a vostre esperienze ve ne sarei grato, più che altro perchè non voglio fare tutta la documentazione per poi sentirmi dire che non possono darmi il visto per quei motivi.
    Leggevo nel sito che si può ovviare questo problema proponendosi come madrelingua italiani, ad esempio per call center ecc e ottenere il visa, è vero?
    Vi ringrazio in anticipo!

    • Ciao Giuseppe,

      benvenuto sul sito.
      Presumo che, se il Consolato sudafricano ti ha dato una lista di requisiti, quelli sono. Se cerchi di aggirarli, rischi – come dici tu – che ti rigettino la domanda. Così a naso penso che l’iscrizione all’albo sia importante (perché prova che la tua laurea è riconosciuta in Italia) mentre forse l’esperienza lavorativa può essere aggirata in qualche modo, per esempio se hai fatto stage o simili?
      Al limite puoi chiedere a un agente di immigrazione una consulenza – Marita, la nostra agente di fiducia, ha già aiutato molti lettori di questo sito a ottenere il visto per critical skills con successo.

      Per quanto riguarda il visto per madrelingua italiani per lavoro in call-centre: è vero che ora c’è anche questa categoria. Ma anche qui bisognerà fornire la prova di avere avuto esperienze lavorative nel settore, come customer relations o in call centre.
      In compenso, a seguito di un mio dubbio ho verificato con Marita il fatto che, una volta ottenuto il visto, si può venire in Sud Africa e ottenere qualsiasi lavoro, non è obbligatorio lavorare in call centre.

      • Giuseppe says:

        Grazie per la risposta, stavo anche pensando di provare ad andare lo stesso nel Paese con il visto turistico di tre mesi e cercare lavoro nel mentre. Essere nel Paese in qualità di turista non penso mi impedisca di candidarmi a posizioni lavorative e fare dei colloqui, è corretto? Se trovo qualcuno disposto ad assumermi potrò poi richiedere il visto direttamente lì.

        • Ciao Giuseppe,
          nessuno ti impedisce di fare colloqui, ma senza visto è difficile che ti assumano.
          Quanto al visto, in base alla nuova legge non si può convertire un visto in loco. Devi chiedere il visto giusto prima di entrare in Sudafrica.
          Questo vuol dire che anche se trovassi qualcuno disposto ad assumerti, dovrai tornare in Italia e fare la domanda di visto di lavoro da lì.

  6. viktor says:

    Ciao sono un ragazzo che lavoro muri in pietra e vorrei chiedere se e possibile trovare lavoro in sud africa

    • Ciao Viktor, se il tuo è un lavoro specializzato potresti trovare lavoro, ma attenzione: gli artigiani sono poco pagati in Sud Africa.
      Ti converrebbe piuttosto creare un’azienda che propone la costruzione di muri in pietra a clienti privati e cantieri edili.
      In quel modo puoi anche ottenere il business visa. Però devi avere a disposizione 350.000 Euro, o associarti con qualcuno che li ha.
      I soldi non devono essere investiti in Sud Africa, basta dimostrare di esserne in possesso.

  7. Sabrina says:

    Mi dispiace far presente a tutte queste persone che credono di trovare in SA il Paese del Bengodi. Ci erevamo innamorati anche noi di questo Paese ma devo dire che una volta passata la ” cotta ” si vede le cose con un certo disincanto ! Mio marito ha fatto domanda tramite Marita del VISA per special skills. Pagato, mandato un sacco di carte ed analisi, tanto tempo dedicato ma, a distanza di quasi un anno ancora nessuna risposta ! Quante mail scritte a Marita e quante scuse sorte …….. Viv mi ha risposto che se non si avessero i requisiti Marita non avrebbe presentato la domanda….e allora mi chiedo perché tanta perdita di tempo ? In SA il tempo vale tanto poco……! Non fatevi tante illusioni !

    • Ciao Sabrina,
      capisco la tua frustrazione. Una volta presa una decisione così importante come quella di trasferirsi in un paese lontano e cominciare un nuovo progetto, si vorrebbe poter essere messi in grado di partire subito.
      L’entusiasmo e le energie sono lì, e li si vuole investire, dar forma appena possibile al sogno che magari ha aspettato chiuso nel cassetto per tanto tempo già.
      La lentezza burocratica non è l’ostacolo principale che uno si immagina di incontrare.
      Purtroppo penso che voi siate capitati nel momento peggiore da questo punto di vista: ci sono anche articoli nei giornali qui in Sud Africa sul ritardo delle pratiche presso il Department of Home Affairs negli ultimi due anni.
      Ma anche nei momenti migliori il Sud Africa non è il paese del Bengodi, non è la Svizzera dove tutto funziona come un orologio.
      La burocrazia è lenta, la criminalità è elevata, in alcuni settori privati la professionalità è scarsa.
      E quando finalmente otterrete il visto, anche una volta trasferiti in Sud Africa vi troverete a dover fare i conti con ritardi e perdite di tempo. Qui per descrivere questa nozione elastica del tempo c’è un’espressione: African time.
      Potrebbe darsi che il Sud Africa non faccia per voi, o per altri lettori, ma se rimane il vostro sogno, vi auguro di avere la perseveranza di realizzarlo.

  8. alan says:

    Salve,
    ho 24 anni, a Luglio dovrei laurearmi in “Project Management” dell’edilizia e sto valutando varie opzioni che spero possiate commentare in base alla vostra esperienza.
    Le alternative sono due:
    1) Proseguire gli studi in italia nella direzione della specialistica e rimandare al termine di quella esperienza le mie perplessità;
    2) Dopo aver conseguito la laurea trasferirmi in Sud Africa, a Bloubergstrand, dove vive mio padre da più di cinque anni, per imparare l’inglese (per ora ne ho solo le basi scolastiche) e dopo di che poter iniziare a lavorare per quello secondo cui ho studiato.

    Nel caso in cui scegliessi di trasferirmi in SA dopo l’imminente laurea, secondo voi la mia strategia potrebbe funzionare o incontrerebbe difficoltà a me sconosciute?

    Che genere di lavoro mi consigliate di cercare per raggiungere il mio obbiettivo?

    Grazie molte a tutti e auguri per il nuovo anno.

    Alan Montani

  9. antonio says:

    …LA SECONDA CHE HAI DETTO
    A.

  10. Cinzia says:

    ciao a tutti
    anch’io e mio marito stiamo pensando di acquistare un immobile e trasformarlo n un b&b
    ma da quello che leggo non e’ scontato avere il visto .
    ho capito bene ?
    grazie a chi puo’ chiarirmi le idee .

  11. Lavinia22 says:

    ciao a tutti, fra qualche mese mi trasferirò a cape town per lavoro ed il mio fidanzato vorrebbe seguirmi. Lui è un perito elettrotecnico ed ha lavorato come elettricista per molte aziende , purtroppo il suo inglese non è ancora ad un buon livello. Ci sono opportunità di lavoro? Dove
    dovrebe inviare il suo curriculum? Grazie mille

    • Ciao Lavinia, non so se ci sono opportunità di lavoro per un perito elettrotecnico ma probabilmente dipende dall’esperienza, dal livello di specializzazione ecc (e sicuramente anche dalla lingua, dì al tuo fidanzato di prepararsi!). Posso solo suggerirgli di fare una ricerca di aziende in base al tipo di ditta per cui ha lavorato in Italia.

  12. Una nuova offerta di lavoro per italiani a Cape Town, posto a tempo indeterminato.Vedi l’annuncio sulla pagina delle news.

  13. Lorenzo says:

    Ciao mi chiamo Lorenzo e sto organizzandomi per trasferirmi a Cape Town, città che ho già visitato per qualche settimana l’anno scorso e che ha spinto me e i miei amici a trasferirci. Loro sono già giù, hanno aperto un ristorante mentre io arriverò ad Ottobre.
    Una volta che sarò a posto col visto (stiamo valutando varie vie con un legale del posto che si occupa di queste cose, si sta pure considerando l’opzione del matrimonio con una persona del posto) secondo voi sarà facile per me trovare lavoro come massaggiatore!? Ho tanti diplomi presi in Italia e in Thailandia nonché un po di esperienza… La mia paura è che non vengano riconosciuti perché presi fuori, nessuno Sto arrivando! realmente rispondermi a questa cosa ho anche scritto email ad alcune SPA del posto senza ricevere risposta. Conosco un parrucchiere italiano che vive giù e per lui non è stato un problema, spero che nell’ambiente del massaggio sia lo stesso. Qualche consiglio!? Grazie mille e complimenti per il forum
    Lorenzo

    • Ciao Lorenzo,
      non conosco l’ambiente dei massaggi, ma la mia impressione è che molti massaggiatori nei centri di bellezza / spa sono un po’ improvvisati, e da questo si potrebbe dedurre che per impiegarti non ti chiederanno tanti diplomi…
      Se sei bravo secondo me dovresti cercare di entrare nel giro e poi metterti in proprio. Un mio vicino di casa fa il massaggiatore sia a casa sua sia a domicilio e mi pare di capire che se la cava bene.

  14. lucia says:

    Salve,mi chiamo Lucia….
    Mi sono innamorata di Sud Africa, proprio di Cape Town dal primo viaggio che ho fatto li…
    Vivo e lavoro in Italia come artista professionista e faccio arte , secondo me adatta al paese Sud Africano…felini, leoni…ecet. Ho passione per questi animali quindi mi vengono perfetti sulla tela…danno vita ai bianchi telai ed apprezzati abbastanza dal pubblico …..Ma in Italia purtroppo …nei tempi di crisi… non sono tanto riconosciuti …nemmeno tanto in Europa ….Volevo sapere , se qualcuno lo sa…., quanto e cosa serve per aprire una piccola galleria d’arte a Cape Town? e se vanno opere di soggetti felini ?

    Grazie

    Lucia

  15. Marco says:

    Salve,
    Lavoro come parrucchiere in Italia ed ho il mio salone …vorrei sapere quando guadagnerei se mi trasferisci a Cape Town ed aprirei un studio li? e se richiesto tanto lavoro di parrucchiere?

    Grazie mille

    Marco

    • Ciao Marco, non ho idea di quanto guadagneresti… però a giudicare dai prezzi che fanno pagare i parrucchieri, non male 😉
      Ci sono tanti saloni e sembrano non mancare di clientela, però se vuoi dati certi dovresti farti una ricerca di mercato.

  16. Federico says:

    Ciao,
    Mi chiamo Federico.
    al momento sono in SA con il visto turistico il quale scade a metà marzo, le mie intenzioni sono quelle di volare in namibia aspettare la scadenza del visto per poi ritornare in SA dopo qualche giorno.
    ho sentito dire che l immigrazione non stampa visti per 90 giorni al ritorno dalla Namibia.
    volevo sapere se è realtà o solo una leggenda..
    grazie..

  17. Federico says:

    Ciao, scrivo da Vicenza, ormai da tempo medito di trasferirmi in SA con la mia famiglia. Lavoro nel settore dell’ospitalità come aiuto cuoco mentre la mia ragazza come barista in pasticceria e abbiamo un enorme passione per il nostro lavoro. Esiste un modo per entrare in contatto con ristoratori italiani o comunque ristoratori interessati alla cucina italiana nelle principali città sudafricane? Ci piacerebbe fare questa esperienza soprattutto perché siamo rimasti colpiti dal fascino del sud Africa e siamo pronti a mollare tutto! Grazie a chi ci risponderà!

    • lorella says:

      Buongiorno, in data 16 aprile ho pubblicato un post riguardo la possibilita’ di acquistare il mio ristorante qui in Sudafrica. Qualora vorreste avere piu’ informazioni in merito mandatermi la vostra e-mail.
      grazie
      Lorella

  18. Lorella says:

    Buonasera,
    Vivo in Sudafrica da due anni ed ho un avviatissimo ristorante pizzeria nelle vicinanze di Capetown. Insieme ai miei due soci abbiamo deciso di metterlo in vendita. È’ adatto ad una gestione familiare e potrebbe essere un ottimo investimento per chi desidera trasferirsi dall’Italia in Sudafrica.
    Vorremmo poter gestire la vendita della nostra attività anche attraverso Vivere Cape Town in quanto ci sembra un ottimo sito.
    Grazie

    • Marco says:

      Salve, da tempo ero alla ricerca di un attivita’ di ristorazione per potermi trasferire a Cape Town,gentilmente potreste darmi piu’ informazioni in merito ? Grazie

  19. Lorella says:

    Buongiorno
    Avrei bisogno del suo indirizzo e mail in quanto preferirei informarla privatamente.
    Grazie

  20. Marco says:

    Certo !

    laboratorioastra chiocciola libero.it

  21. Pia S. says:

    Ciao a tutti,
    Mi rivolgo soprattutto a coloro che cercano lavoro a Città del Capo e che si preparano coraggiosamente ad accettare qualunque lavoro, anche temporaneo, pur di vivere a Città del Capo o in Sudafrica.
    Ci sono alcune aziende che se da una parte danno la possibilità di lavorare a Città de Capo, dall’altra tolgono ogni possibilità di restare nel Paese quando si vuole cambiare lavoro.
    La ben nota azienda che offre servizi in outsourcing per alcune compagnie aeree, sia europee che statunitensi, non è altro che un call centre, forse uno dei peggiori, nonostante sia descritta molto bene sui maggiori portali del lavoro sudafricani.
    Se siete già a Città del Capo, informatevi bene prima di firmare il contratto presso una di queste aziende. Chiedete il parere di un altro agente di reclutamento o parlatene con un altro italiano, finchè non troverete qualcuno che possa descrivervi le condizioni di lavoro ed il trattamento che viene riservato ai dipendenti.
    Alcune di queste aziende sono al corrente della situazione di vulnerabilità degli Italiani, spesso disorientati dalla burocrazia e da informazioni incongruenti per ottenere un permesso di lavoro, come pure della loro determinazione a rimanere in Sudafrica. Questi elementi vengono purtroppo usati contro di loro, perchè si tratta di uno sporco business, mascherato di belle, altisonanti parole, come quelle usate per descrivere le posizioni all’interno dell’azienda, alimentato da aspettative che verranno sistematicamente infrante dal dipartimento delle risorse umane. Dell’azienda che ho menzionato in precedenza, la gran parte dei dipendenti non avvisa il proprio Responsabile delle Risorse Umane quando intendono lasciare l’azienda: scappano senza proferir parola. Questa sembra essere la via d’uscita preferita di chi ci ha lavorato anche per qualche anno, quando ha ormai è esente dal ricatto rappresentato dalle spese per ottenere il permesso di lavoro, dell’alloggio, del training, del viaggio. Perchè se non scappi, oltre ad aver sgobbato nei giorni festivi come Natale, Pasqua, 1 maggio, nel weekend o di notte a seconda dei turni, nelle ore di lavoro extra, ed accettato ogni sorta di prevaricazione in ufficio, la direzione ti porge anche il conto da pagare. Se accetti, hai un debito. Se non accetti, il Responsabile delle Risorse Umane darà delle pessime credenziali se cerchi un altro lavoro in Sudafrica.
    Non fatevi illusioni su compagnie che danno lavoro agli Europei: nella gran parte dei casi si tratta di “trappole per stranieri”.

    • pia says:

      Dear all,

      I would like to know who used my name to write such an article about the company I am currently employed at.
      A friend of mine just flagged me this article.
      This is considered fraudulent activity to post a false statement under the name of someone else and it really be taste.
      Can the person who posted this please remove it.
      Thanks

  22. Marco says:

    Salve a tutti stiamo x trasferirci a Johannesburg/Pretoria stiamo cercando lavoro, mia moglie è infermiera, ed io sono Pizzaiolo.

  23. Alessandra says:

    Ciao a tutti e complimenti x il sito .
    Sono una docente di lettere e giornalista. Il mio ragazzo è mulettista e saldatore specializzato.
    Da dove cominciare x cercare lavoro ?
    Grazie …

  24. stefano says:

    ciao,
    vivo gia’ qui a Cape Town da 2 anni ed ho un lavoro ed un regolare visto di lavoro per 5 anni.
    Sto tentando di cambiare tipo di visto da General Work Permit a Special Skill Visa.

    Volevo solo sapere se qualcuno ha esperienza se e’ piu’ veloce ottenere il Visto presso il Consolato a Milano che qui, visto che vado in Italia tra 15 gg ed ho gia’ tutti i documenti pronti.
    Aspetto una gentile risposta se qualcuno ha avuo prima di me una simile esperienza.
    Grazie ciao
    Stefono

    • Fabriziowrx says:

      Ti consiglio di farlo a cape town per il semplice fatto che al consolato ti ritirano il passaporto, io sono 12 settimane che aspetto…!!! Enjoi

      • andrea says:

        Ciao Fabrizio,
        puoi dire qualcosa di piu sulla tua esperienza italiana circa il Critical Skills Visa? Anch’io sarei interessato a muovermi in Italia per richiederlo, ma vorrei quante piu info possibili e…tutto quello che sai (documenti, durata, tipo di skills, varie ed eventuali) sarà per me molto interessante.

        Grazie mille,
        Andrea

        • fabriziowrx says:

          Ciao Andrea,per quanto riguarda i Critical Skills Visa non saprei come aiutarti in quanto io ho fatto un Business Visa.
          Posso solo dirti che a suo tempo al consolato mi sconsigliarono di chiedere il Criticall, ma ho notato che tutti gli italiani qua hanno avuto esperienze differenti per i visa,quindi non mi sento di dare consigli,ogni situazione è personalizzata.
          Ciao ed in bocca alla balena.

  25. Melissa says:

    Ciao a tutti,
    vorrei trasferirmi entro il prossimo anno a CT. Il mio sogno sarebbe lavorare per la Handspring Puppet Company, ma prima di propormi a loro volevo ambientarmi nella città e farmi le ossa. Cerco lavoro come costumista, attrezzista e/o scenografa: qualcuno saprebbe darmi qualche informazione su dove cercare e a chi propormi?

    Ho esperienza decennale anche nella gestione di un museo e in didattica museale: è possibile trovare una via anche in questo campo, senza far la fame come succede qui in Italia? E nell’insegnamento, c’è qualche possibilità? .. Scusate le tante richieste, ma sono abituata alla patria natia dove per sopravvivere devi avere dieci piedi in dieci posti diversi..

    Riguardo al visto, leggo che è difficile ottenerlo? Mi consigliate di andare alla ricerca di un lavoro da qui o di andare direttamente a CT? Quanto tempo ci vuole prima di ottenerlo?

    Vi ringrazio in anticipo per la risposta.. E vi prego, rispondete! 🙂
    Grazie, ciao
    Melissa

    • Ciao Melissa,
      vedo il tuo commento solo ora!
      Non conosco bene il tuo campo, per cui non saprei darti informazioni. Non so se nel teatro si guadagna abbastanza, nel cinema probabilmente meglio (e l’industria del cinema a Cape Town è abbastanza sviluppata).
      Quanto alla Handspring Puppet Company un’idea potrebbe essere quella di fare uno stage di qualche mese presso di loro, magari in questo modo ti puoi ambientare e vedere se ti trovi bene, creare contatti.
      Per il visto, o ottieni un visto di lavoro dall’Italia, altrimenti dovrai venire con un visto turistico, trovare un lavoro (e un datore disposto ad aspettare), e poi tornare in Italia per fare la richiesta del visto da lì.

      • Melissa says:

        Grazie per la risposta! Ma se facessi un’esperienza di stage come mi consigli, come funzionerebbe con il visto? Dovrei riuscire ad ottenere un visto lavorativo o un visto di studio? Gli stage, che tu sappia, sono retribuiti?

        Grazie, un abbraccio e buona giornata
        Melissa

        • Ciao Melissa, ti suggerisco di contattare la Handsping Puppet Company per informazioni su eventuali stage. Puramente a naso penso che se offrono la possibilità di stage dubito che siano retribuiti, perché chi ne giova è il partecipante…
          Per il visto immagino che se stai meno di 3 mesi e lo stage non è retribuito il soggiorno possa essere considerato turistico (o anche fino a 6 mesi ma in quel caso suggerisco di ottenere direttamente il visto turistico dall’Ambasciata per evitare problemi nella richiesta di prolungamento in loco).

  26. Deborah says:

    Ciao a tutti! complimenti per il sito!!
    ho intenzione di trasferirmi a Cape Town a Settembre e mi chiedevo se qualcuno ha esperienza nel lavoro/stage nelle charity/ong a Cape Town e se sapreste darmi qualche informazione su a chi fare domanda o su quali portali guardare. Sto provando a cercare lavoro (qaulsiasi tipo lavoro) dall’Italia ma sembra molto difficile e mi chiedevo se secondo voi una volta sul posto le possibilità aumentano!

    • Ciao Deborah, e benvenuta sul sito 🙂
      Per il lavoro o stage remunerati dovrai spulciarti le normali offerte di lavoro, puoi fare una ricerca con parole chiave come per esempio job offers cape town ngo, o jobs cape town charity.
      Per stage non remunerati o volontariato usa le parole chiave ngo cape town volunteers, vedrai che già si trovano diverse opzioni in questo modo.
      Le possibilità in loco aumentano sicuramente, ma poi se trovi lavoro devi tornare in Italia per cambiare visto.

      Si tratta di volontariato non pagato, ma potrebbe essere

  27. marco91 says:

    Cara redazione, ho bisogno di una semplice info, sto cercando su internet e nella vostra pagina dedicata al lavoro ma non ho trovato delle agenzie di lavoro specifiche x lavori in ristoranti, ecc. SOno pizzaiolo e punto a cercare lavoro in questo campo dato che ci distingue in quanto italiani. Dimenticavo andremo a Johannesburg/Pretoria da settembre in poi.

    Grazie mille dell’attenzione!

  28. Sabina says:

    Ciao a tutti!
    Io cerco qualcuno che si sia trovato nella mia situazione, per capire come risolverla!!
    Il consolato a Milano mi ha rifiutato il Working Visa perche il DOL ha dato raccomandazione negativa, con dei motivi ovviamente pretestuosi (dice che le mie qualifiche non sono sufficienti per il posto, ma il mio futuro datore di lavoro ha fatto l’annuncio su misura sul mio curriculum, quindi…).
    HO SOLO 10 GIORNI DI TEMPO per presentare ricorso tramite l’ambasciata a Roma e la mia agenzia in SA mi sta snobbando. Non so in che forma fare il ricorso, QUALCUNO CI E’ GIA’ PASSATO?
    Conoscete un BUON avvocato in SA specializzato in queste pratiche?
    Please heeeellllppp….
    Grazie!!
    Sabina

    • letizia says:

      Ciao Sabrina,

      Io ho ottenuto il mio visto con l’aiuto di un avvocato molto bravo che si trova qui a Cape Town!

      Questa è la mail del suo studio ti consiglio veramente di contattarlo!

      gastitalia chiocciola gmail.com

      In bocca al lupo!

      Letizia

    • andrea says:

      Ciao Sabina,
      leggo solo ora. Se non hai risolto e sei ancora in ballo puoi scrivermi a trammeus chiocciola gmail.com

      Andrea

  29. Diego says:

    Ciao a tutti, qualcuno di voi sa se esiste la possibilità di trovare un B&B in affitto di gestione? Prima di fare l’eventuale passo per l’acquisto ci piacerebbe provare la soluzione.
    Grazie Diego

  30. Leo Seconi says:

    Avendo lavorato solo in negozi di abbigliamento, mi chiedevo cosa mai potrei (non) trovare da fare in Sud Africa, visto che questo settore ha risentito più di altri della tremenda crisi di questi anni.
    Sono stato due volte nel paese come turista e Cape Town mi è sembrata la città più ‘vivibile’ sotto diversi aspetti: bellezza del paesaggio, cordialità della gente, relativa sicurezza nel passeggiare da solo di giorno e di notte (a differenza della pericolosa Johannesburg), con poliziotti e ragazzi volontari della security ad ogni angolo di strada.
    Ad andar di lusso, ho pensato, potrei lavorare come aiuto-cuoco o lavapiatti nei tanti ristoranti italiani o come commesso nei supermarket: però, in quelle due esperienze turistiche, non ho mai provato a chiedere o ad informarmi, per non demoralizzarmi in vacanza. Adesso quasi mi pento di non averlo fatto, non perché avrei trovato chissà cosa, ma solo per avere un quadro un po’ meno nebuloso della situazione. Il Sud Africa non è dietro l’angolo anche se mi sono sempre immaginato di partire senza alcuna sicurezza e di cercare in loco, porta a porta, l’eventuale occasione.
    Senza avere info precise in merito, ho sempre pensato che, essendo bianco, i datori di lavoro del mio stesso colore sarebbero stati contenti di assumermi visto che moltissimi bianchi anglofoni (non i boeri) hanno lasciato il paese per trasferirsi in Australia, Canada, Stati Uniti, Gran Bretagna, considerati più tranquilli del loro paese in piena evoluzione post Apartheid.
    Ma basta questo per trovare qualcosa (sempre che la mia teoria sia giusta)?
    Al di là dei problemi legati al permesso di soggiorno che, inevitabilmente, scadrebbe dopo non so quanti mesi e senza lavoro diventerei un clandestino.

    • Ciao Leo,
      è vero che ci sono anglofoni (e boeri) che vanno a vivere altrove ma anche molti che ritornano dopo essersi resi conto che l’erba non è così verde nel giardino del vicino: condizioni climatiche, opportunità di lavoro, qualità della vita ecc. non sono poi così male qui…
      Poi i datori, bianchi o neri che siano, non sono necessariamente in cerca di impiegati bianchi. Anzi, la legge favorisce chi impiega persone di colore, poi la manodopera di colore tende ad essere meno qualificata e quindi a prendere salari più bassi (a volte ridicolmente bassi) di quanto accetterebbe una persona che viene dall’Europa. Anche i ristoranti italiani qui preferiranno un lavapiatti locale sottopagato piuttosto che uno italiano.
      Forse, avendo esperienza nel settore dei negozi di abbigliamento, e se ti sai presentare bene potresti puntare sui negozi di abbigliamento di lusso. L’essere italiano potrebbe essere un punto a tuo favore, dal momento che qui l’italiano è visto non come l’immigrato povero ma come portatore di cultura ed eleganza “innata” (parla di idealizzazione!). Dovresti fare una ricerca per vedere quali catene o negozi ci sono, che tipo di impiegati cercano e vedere se riesci a proporti.

  31. DANTE says:

    Salve, ho letto con attenzione tutte le 5 pagine del forum lavoro, partendo dal 2010 fino ad oggi.
    Quello che ho notato è che dall’iniziale euforia e amore cieco per questo Paese riscontrabile nei post fino al 2012 si è passati ad una più generale disullusione e realismo, probabilmente a causa delle leggi su occupalità e visto degli stranieri in Sud Africa.
    Anche io, da poco rientrato dal SudAfrica per vacanze, mi sono fatto prendere da questi stati d’animo…
    Però, c’è un però… la regione di Cape town è meravigliosa, la zona rurale a nord del capo è magnifica, ed il sogno di venire a vivere li non voglio perderlo.

    Appurato che la prima (e forse unica ?) porta che si apre agli italiani è quella dei call center, che per aprire una propria attività serve una disponibilità liquida pari a 350.000 €,

    VORREI CHIEDERE AGLI ITALIANI EMIGRATI GIA’ DA QUALCHE TEMPO A CITTA’ DEL CAPO DI CONDIVIDERE LE LORO ESPERIENZE CONCRETE, SIA DA LAVORATORI DIPENDENTI CHE DA IMPRENDITORI.

    Mi piacerebbe capire quelle che sono le vere difficoltà riscontrate nella vita quotidiana, sia lavorativa che civile.

    C’era un signore, Max, BigBear, che aveva realizzato il suo sogno di aprire un B&B al Capo, entusiasta fino al 2013, poi con un post successivo molto meno entusiasta…poi ho letto di una ragazza, Vale, impiegata in un call center con il quale ha avuto problemi lavorativi… non ho più letto loro notizie dal 2013…

    Ovviamente non è per farmi i fatti degli altri, ma è per andare oltre alla pazza e folle “cotta” che mi sono preso per questa parte del mondo, cercando così di razionalizzare una decisione che se la prenderò potrà cambiare il corso della mia vita.

    grazie mille

    • fabriziowrx says:

      Ciao Dante,
      arrivare in Sudafrica è stata lunga,più di un anno per avere il business visa ed inoltre mi hanno sbagliato quello dei ragazzi invece di studi visa mi hanno dato il visitors visa quindi li sto convertendo qui tramite uno studio di immigrazione(carissimo) altrimenti non li accettavano a scuola (a pagamento).
      Non basta possedere i 5 milioni di Rand,ci vuole determinazione e pazienza e per ogni persona ho notato che funziona diversamente…….un casino con questo nuovo governo!!!!!
      I soldi da investire non devi averli tutti disponibili ( l’investimento è diluito nei 5 anni) e possono essere anche immobili che possiedi in Italia.
      Per quanto riguarda la parte lavorativa ti trasferisci a CT solo se vuoi fare l’imprenditore o ti trovi un lavoro ben pagato dall’Inghilterra, devi andare in cerca dei rivenditori che ti servono,si trova tutto,porta a porta xchè non tutti hanno il sito internet ed a volte anche i numeri di telefono sono sbagliati.Si puo fare tutto…..
      Il posto è una figata ma devi essere veramente determinato a cambiare….
      Good luck

    • Deborah says:

      seguo! anche a me piacerebbe che qualcuno condividesse la propria esperienza!

    • angelo says:

      Sono un Italiano che da 30 mesi vive a Somerset west, lavoro specificatamente nella ristorazione, pizzeria ristorante, take away. Sono partito con un progetto che nella sua prima fase prevedeva l’acquisto di un avviato ristorante ” ITALIANO” e successivamente l’apertura
      di Take-away, ora l’effetto volano generato dal ristorante non necessita’ piu’ e sarei intenzionato a venderlo…….
      Angelo

      • GINO says:

        Ciao Angelo fammi capire vuoi vendere solo il ristorante e tenere il take away?
        Se posso chiedere perchè vuoi vendere dopo solo 30 mesi?
        grazie

        • Angelo says:

          Ciao Gino, rispondo solo ora perché nel frattempo ho aperto i primi due take away,
          semplice il ristorante ha fatto il suo tempo, ha permesso di farci conoscere ed ora
          visto il turnover che genera e’ la via più’ semplice per autofinanziarsi senza portare altro denaro dall’Europa. Tieni presente che qui il prime rate e’ al 9,5% e comunque una nuova azienda che si rivolge ad una banca per un finanziamento rischia di pagare il 18/19 % di interessi. Tuttavia dall’ultimo mio post ho aperto alla possibilità’ di dare in gestione il locale ad Italiani a fronte del rilascio di una fideiussione o di garanzie reali a mia tutela.
          Saluti Angelo

  32. DANTE says:

    Grande Fabrizio, già mi hai dato una notizia importante: i 350mila euro non devono essere solo liquidi ma va bene anche immobile posseduto in Italia (fino ad ora non era mai emersa questa ipotesi).
    Nello specifico, parlando di attività imprenditoriale (ristorazione) i costi di avviamenti quali potrebbero essere , partendo da affitto , tasse , camera di commercio ecc?

    Inoltre, la mia idea sarebbe di insediarmi in una delle cittadine fuori da cape town , , Somerset West, stellenbosch , paarl , marlsbury, fransholek ecc…ed altre che magari ora mi sfuggono ma che non siano necessariamente la grande città!
    La domanda è vaga, specificatamente vaga, perché vorrei avere un quadro generale con risposte anche di altri utenti che hanno fatto un simile percorso professionale.

    Grazie mille a chi si prenderà a cuore queste mie curiosità .

    • fabriziowrx says:

      ciao Dante,il consiglio che posso darti e di prepararti un Business Plan,partendo da quanto vuoi realizzare,vedere la fattibilità economica e farti un ulteriore viaggio per verificare in loco costi e fattibilità.
      Ogni percorso ha specifiche diverse,inizia scaricandoti i moduli dal sito del consolato e vedi cosa ti manca per rendere realizzabile il tuo obbiettivo.
      I costi di affitto locali sono variabili da zona a zona ma meno di 30.000 rand al mese non spenderesti,poi il personale non meno di 5.000 rand al mese (non specializzato).Questo è quello che posso dirti in quanto non conosco il settore della ristorazione…
      Poi mettici l’affitto della casa,se hai figli il costo della scuola e l’assicurazione sanitaria!!
      Se chiedi informazioni è meglio se ti rivolgi al consolato di Milano,quello di Roma non ti dicono niente….
      Una volta che sarai convinto di trasferirti stai tranquillo che troverai tutte le informazioni necessarie…
      Enjoi

      • DANTE says:

        Grazie mille Fabrizio, gentilissimo e puntuale nelle tue indicazioni, te ne sono grato.

        Con la speranza che anche altri italiani neo-capetoniani riportino la loro esperienza concreta, ti saluto e ti ringrazio ancora!

        ciao
        DANTE

    • andrea says:

      Ciao Dante,
      posso fornirti il contatto di un italiano che ha aperto un attività qui a Cape Town con un business visa, in modo tale che tu possa chiedere direttamente a lui.
      Lo farei però privatamente per un discorso di privacy (sua). Scrivimi pure a
      trammeus chiocciola gmail punto com

      Andrea

  33. Massimo says:

    salve a tutti, per chi fosse interessato a comprare un ristorante a citta’ del capo, io sto per vendere il mio. voglio dedicarmi ad aprire dei negozi di pizza da asporto (ne ho gia’ uno, Mimmi to Go, quindi non ho piu’ tempo di dedicarmi al ristorante. siamo stati votati migliore pizza a citta’ del capo e uno tra i migliori italiani.
    il sito e’ questo http://www.massimos.co.za potete scrivermi a info@massimos.co.za

  34. federico says:

    Salve a tutti! Mi sono imbattuto in questo sito utilissimo mentre cercavo informazioni circa un possibile espatrio verso il Sudafrica.
    Sono architetto, giovane, ma già con qualche anno di esperienza alle spalle, ho un buon livello di conoscenza dell’inglese e dopo una recente esperienza lavorativa mi sono innamorato dell’Africa. Il fatto che ci sia “architect” tra le critical skills per l’ottenimento del visto per il Sudafrica mi fa ben sperare per il mercato del lavoro!
    Le possibilità lavorative per un architetto sono legate al mercato delle costruzioni ed agli investimenti pubblici per questo in Italia oggi è un momento pessimo. A Cape Town potrei trovare migliori opportunità nel mio campo?
    Ovviamente oltre all’opinione di chi opera nel mio stesso campo, apprezzerei molto anche il parere di tutti quelli che conoscono la realtà del luogo!

    Ringrazio per la disponibilità chi avrà qualunque informazione utile da condividere!

    federico

    • Ciao Federico, è vero, gli architetti sono fra i critical skills, e tanti giovani architetti italiani ne stanno approfittando.
      Il settore edile e il mercato delle costruzioni è abbastanza dinamico a Cape Town ma non so se questo si traduca in facilità di impiego, dovresti provare a sondare il settore e se ci sono architetti fra i lettori fate sentire la vostra voce!

      • federico says:

        Grazie della risposta molto chiara!
        Farò certamente qualche tentativo per sondare la situazione, nel frattempo mi appello ai frequentatori del forum per saperne di più: chiunque fosse informato sul tema, per qualunque informazione utile!
        Grazie a tutti

  35. andrea says:

    Buongiorno Viv,

    una richiesta tecnica a te e a chi eventualmente ha esperienza nel campo.
    Ho appena ricevuto da Sars il tax number, e volevo sapere se, individualmente (non ho nessuna attività/società aperta) posso emettere fattura in qualità di freelancer.

    Grazie!
    Andrea

  36. Manuel says:

    Ciao a tutti! Grazie,sito utilissimo!
    Ho 34 anni e mi piacerebbe a brevissimo(pochi giorni) venire a CT per un “sopralluogo” e, perchè no, rimanerci.
    Ho letto opinioni contrastanti riguardo la ricerca del lavoro e per questo mi chiedo se conviene provare a contattare le aziende(o le agenzie di recruitment!?) direttamente dall’Italia o è meglio farlo una volta arrivato li.
    Inoltre qualcuno mi sa indicare dove/come ottenere una lista di aziende italiane che si trovano a Cape Town e dintorni?Magari che vendano/distribuiscano prodotti made in Italy e possano avere bisogno di Commerciali?!
    Ho parecchi anni anni di esperienza come commerciale e marketing/comunicazione maturata in Italia e in Australia(due anni)ma non rientro, purtroppo, nel critical skills.
    Apprezzerei tantissimo se qualcuno avesse qualche suggerimento sul come muovermi, almeno all’inizio, per ottenere un lavoro/visto anche temporaneo e se qualcuno potesse indirizzarmi verso qualche azienda in particolare.
    Grazie 1000!Spero di prendere presto il volo per CT e ringraziarvi di persona!
    Manuel

  37. marco91 says:

    Ciao a tutti,

    Grazie davvero di questo sito, sono riuscito a trovare lavoro come pizzaiolo e sto facendo i documenti per il general work visa, ho tutti i documenti necessari per presentare la domanda all’home affair..l’unica perplessità che ho é questa, dato che questo 30 novembre dovremo ripartire x l’Italia perché finiscono i nostri 3 mesi da turisti, se bon dovessi riuscire a presentare la domanda di General work visa qui, posso farlo dall’Italia??

    Grazie mille!

    • Ciao Marco, congratulazioni per il lavoro!
      Da quello che si sente dire, al momento è più facile e/o rapido ottenere il visto dal Consolato in Italia che in Sud Africa.
      In bocca al lupo!

  38. Deborah says:

    Ciao a tutti!

    Qualcuno ha avuto esperienza nel richiedere il critical skills visa e/o work visa?
    Avrei bisogno di qualche consiglio!!!

    Deborah

    • Paolo says:

      Ciao deborah anch’io sono interessato al critical skills visa, hai avuto piu notizie??
      Alla fine l’hai ottenuto e con qunta fatica? Grazie! 🙂

      • Deborah says:

        Ciao Paolo,
        Fino ad ora ho raccolto tutti i documenti necessari e settimana prossima ho appuntamento in consolato per consegnare il tutto. Scrivimi pure in privato se hai qualche domanda! deborahsciortino chiocciola gmail.com!

  39. Martina says:

    Ciao a tutti!
    Sto frequentando ancora la 4 superiore, tra i miei progetti futuri c’è quello di fare un anno sabbatico in Sudafrica, ci sono già stata due mesi presso degli amici a Johannesburg.
    Adesso mi sto chiedendo con un diploma da ragioniera, cosa posso fare?
    Sarei da sola, vorrei mantenermi per conto mio e quindi trovare un lavoro e un appartamento da affittare… Ovviamente mi piacerebbe molto anche fare l’università li, ma ho visto che i prezzi per gli international students sono molto alti.
    Qualche consiglio ? 🙂

  40. Giuseppe says:

    Ciao a tutti.
    Mi sono un enologo. Per adesso ho fatto esperienze soltanto in Italia ma sarei interessato a fare una stagione in qualche azienda vinicola a Cape Town o in qualche zona viticola del Sudafrica. Qualcuno mi saprebbe consigliare qualche sito dove sono presenti annunci di aziende che cercano personale qualificato? Già mi sono informato sul visto lavoro (costi, documenti necessari, ecc..), mi manca soltanto di trovare un azienda. Grazie in anticipo

  41. Francesca says:

    Ciao qualcuno è interessato a un ristorante? Per motivi familiari devo tornare a casa e ho messo in vendita il mio business.

    • Marco says:

      Ciao, sarei interessato ad un investimento in quei luoghi che da tempo cercavo ! Potresti darmi piu’ informazioni ? GRAZIE

    • gino spadoni says:

      puoi darmi qualche informazione in più? dovresti vedere la mia email nella risposta. Fammi sapere altrimenti te la posto. grazie

  42. Alberto says:

    Buongiorno a tutti

    Sono un costruttore di case in legno. Vista la saturazione del mercato europeo vorrei tentare il mercato del SA. Qualcuno ha informazioni circa l’andamento del mercato immobiliare, l’apprezzamento del legno in sostituzione del cemento, i costi di costruzione e la necessità di imprese del settore? Oppure contatti in loco con cui approfondire? Grazie a tutti

    • Ciao Alberto, personalmente non saprei darti informazioni tecniche – magari qualcun altro sa – ma conosco due persone che negli ultimi sei mesi hanno costruito un secondo piano in legno sul primo piano esistente in muratura della loro casa.
      La qualità delle rifiniture non è buona per cui se hai un prodotto o rifiniture di buona qualità e trovi magari qualche architetto con cui lavorare probabilmente puoi crearti una nicchia. Dico così, senza conoscere un granché di costruzioni…

      • Alberto says:

        Ti ringrazio molto del consiglio. Sapresti solo dirmi se è un periodo florido per il settore edile oppure c’è un po di stagnazione come da noi? Ciao

        • Ciao Alberto, dando un’occhiata su internet sembra ci sia stagnazione anche qui, ma Cape Town è piena sia di grandi cantieri sia di case che vengono ristrutturate, per cui non so se è una cosa che coinvolge tutto il paese o meno.

          • Alberto says:

            Ti ringrazio molto.

          • Alessandro says:

            Buongiorno Alberto, mi sono laureato da poco in Ingegneria Edile e sono molto interessato al Sudafrica. Hai approfondito la tua ricerca sul mercato sudafricano/Cape Town? Mi farebbe piacere avere tue notizie, ti lascio la mia mail casettalessandro chiocciola gmail.com
            Grazie!

  43. Giuseppe says:

    Ciao a tutti!
    Qualcuno è interessato ad acquistare il 30% di un ristorante centralissimo? E’ in Greenmarket Square.
    “The King” ma sta cambiando nome in “C’est la vie” ed è aperto ad investimenti.

    Se interessati per favore contattatemi!

    Giuseppe

    email: truffo.sgr chiocciola gmail.com

    • Alex says:

      Dove si trova e quanto è la richiesta? Rispondimi tranquillamente in privato, vivo a Cape town

      • Giuseppe says:

        Ciao Alex
        scusa ma non vedo il tuo indirizzo email nella risposta. Come posso contattarti in privato?

        Scrivimi a truffo.sgr chiocciola gmail.com

        Grazie

  44. Francesca says:

    Ristorante in vendita nel centro di cape town
    Per info fcm.miedo chiocciola gmail.com

  45. Francesca says:

    Disponibile 33% di avviato ristorante a Città del Capo . Per info fcm.miedo chiocciola gmail.com

  46. Marco says:

    Ciao a tutti. Vvo in SA dal 2012. Prima Johannesburg poi, da agosto 2015, a Cape Town. Sono in attesa dal Consolato di Milano di rinnovo del work permit. Mi daranno il nuovo “critical skills visa”. Ora, io vivo e lavoro a CT e tutto il resto ma, con la burocrazia sudafricana, da buon veneto, ho un pessimo rapporto. La mia domanda è: il nuovo special skills visa è legato al mio nome o a quello dell’azienda per la quale lavoro? nel senso, se domani volessi cambiare lavoro (le offerte non mancano) devo rifare tutta questa follia di documenti o semplicemente posso dare le dimissioni e cambiare azienda?
    Se qualcuno ha domande su lavoro e vita a CT non esiti a chiedere. Sarà solo un piacee, se posso, darvi qualche dritta.
    Grazie a tutti. Marco

    • andrea says:

      Normalmente il nome dell’azienda cé’, altrimenti sarebbe troppa grazia.
      Puoi sempre contare sulla rinomata inefficienza o sbadataggine dei funzionari di HA, mi e’ capitato di sentire che alcuni abbiano avuto il CSV senza il nome dell’azienda.

      Ho anche sentito che, in ogni caso, nel caso tu decidessi di cambiare azienda successivamente, il nome della vecchia societa’ sarebbe sostituito con uno sticker riportante il nome della nuova, un’operazione che sembrerebbe abbastanza agile (il condizionale, ovviamente, e’d’obbligo), ma cmq un minimo di trafila la devi rifare

      ciao, andrea

      • marco says:

        Ciao Andrea. Grazie mille. Dato che il nuovo wp me lo devono ancora “appiccicare” al passaporto proverò a vedere se riescono a mettere solo il mio nome. Tentar non nuoce.
        Grazie

    • Martina frison says:

      Ciao Marco,
      Sono Martina e sono dalla provincia di Padova io e mio marito vorremmo trasferirci a cape town, ci siamo già stati un paio di volte e ce ne siamo innamorati.
      Siamo a conoscenza che la burocrazia del sud Africa da quanto appreso non sia il massimo e che le procedure sono lente e confuse.
      Ma noi vorremmo provare…
      Io sono estetista e mio marito meccanico.. Ma anche se cambiamo lavoro problemi non ce ne sono..
      Per trovare lavoro lì come ci si può muovere? E casa?
      Grazie dell’aiuto Martina

      • Ciao Martina, ti suggerisco di dare un’occhiata alle pagine del sito per farti un’idea delle procedure per il visto, la casa eccetera. Poi se hai ancora domande torna pure sul forum, siamo qui 🙂

  47. Manuele says:

    Ciao a tutti!

    Vivo a Cape Town da 4 mesi, ho lavorato per tre masi per un’agezia immobiliare, come broker part time.
    Ora però vorrei trovare qualche altro lavoretto part time mentre faccio un tirocinio in uno studio di architettura.
    So che c’è la possibilità di lavorare in un call center come italian speaker… sapete a quanto ammonterebbe il salario mensile se faccio part time? R 5000? R6000?
    E posso usare un lavoro part time per rinnovare il visto?

    Grazie

    • Alessandro says:

      Ciao, sono Alessandro
      Visto il tirocinio immagino tu sia laureato da poco in architettura; posso contattarti via mail? ti lascio il mio indirizzo casettalessandro chiocciola gmail.com
      sto cercando lavoro a capetown e mi farebbe piacere avere notizie da qualcuno del mio settore
      aspetto una tua risposta!!!
      Grazie mille!!

    • Francesca says:

      Se vuoi io T posso proporre un lavoro visto che sei un broker . Devo vendere il mio business. Contattami a fcm.miedo@gmail.com
      Grazie

    • massimo says:

      Alessandro, io non posso aiutarti col lavoro, ma forse tu potresti aiutare me come architetto. sto pe rcostruire una casa ma non posso permettermi un architetto. se vuoi fatti sentire, io ho il ristorante Massimo’s ad hout bay
      ciao

      • Alessandro says:

        contattami pure sulla mail che ho scritto a Manuele, se posso ti aiuto!!!

        • massimo says:

          scusa Alessandro, a dir la verita’ era a Manuele che ero interessato visto che e’ architetto ed e’ gia’ qua

  48. lorella says:

    Vendo avviatissima pizzeria vicinanze Capetown. Prezzo molto interessante.
    per informazioni contattatemi all” indirizzo mai:
    lorella_cametti chiocciola libero.it

  49. Francesca says:

    Vendo ristorante prezzo interessante causa motivi familiari devo rientrare. Situato nella famosissima e frequentatissima bree street. Fcm.miedo chiocciola gmail.com

  50. Edoardo says:

    Ciao a sono Edoardo, un giovane architetto senza esperienza lavorativa stavo prendendo in considerazione di trasferirmi in sud africa ed in particolare a durban. Volevo sapere se avete dei contatti di lavoro in quella zona. Grazie

  51. Giuseppe says:

    Ciao e complimenti per il sito. Volevo chiedere: mia moglie ha un negozio di parrucchieria ed estetica, sapete dirmi se e’ fattibile un’ apertura di un locale simile a cape town ? E’ ben vista l’ attivita’ con nome italiano gestione italiana ? Anche qui dovrei presentare 350000 euro ? Grazie

    • Ciao Giuseppe, sì devi dimostrare di aver a disposizione quel capitale ma attenzione, questo è un requisito per ottenere il visto, non per aprire l’attività.
      L’Italia gode di ottima reputazione in Sud Africa e pertanto nome e gestione italiana sono senz’altro ben viste.

      • Giuseppe says:

        Grazie , allora se ho capito bene, possiamo aprire un negozio anche non avendo il visto e la somma di 350000 euro? Se poi va bene con l’ attivita’ si puo’ richiedere il visto ?

        • Credo che in effetti per gestire l’attività dovrai comunque chiedere un business visa.
          Al momento con il cambio Rand Euro la somma che devi dimostrare di avere a disposizione si aggira intorno ai 315.000 Euro.
          So che alcuni agenti di immigrazione riescono a far abbassare ulteriormente la cifra richiesta se il business plan è ben fatto.

  52. Gerardo says:

    Salve ragazzi, ormai mi sto innamorando giorno dopo giorno di Cape town. Sto valutando l’ipotesi di venire lì a frequentare una scuola che ho già trovato.
    Il corso mi dura un mese. Poi però vorrei trovarmi un lavoretto e restarci per almeno sette-otto mesi.
    Io sono laureato in economia, però stavo pensando di fare il cameriere in qualche locale. Sono esperto in questo lavoro sapete se è richiesto come lavoro???
    Io purtroppo con l’inglese non sono bravissimo, verrei lì anche per migliorarlo. Datemi qualche suggerimento.

    • Ciao Gerardo,
      per lavorare come cameriere dovresti prima ottenere il visto di lavoro, ma per un lavoro di cameriere… temo sarà dura ottenerlo.
      Se vieni con un visto di turismo e ti metti a lavorare rischi di essere multato e spedito a casa per le direttissime, con timbro di persona non grata sul passaporto.

      • Gerardo says:

        Non sapendo benissimo la lingua che lavoro posso svolgere? Posso magari sfruttare la laurea in economia che ho?

  53. marco says:

    l’unico lavoro che puoi fare a CT è in un call center ed è solo perchè parli italiano. altrimenti non troverai mai. semplicemente cerca “itakian speaking job in cape town” e vedrai. l’azienda ti aiuta anche x ricerca alloggio e procedura x il visto.

  54. Francesco says:

    Ciao a tutti volevo segnalare una offerta di lavoro in Sudafrica

    Cercasi gelataio o gelatiere in Sudafrica
    Offerta di lavoro presso gelateria artigianale in South Africa
    Ci ha contatto Marco Scarello il formatore professionale della Accademia di gelateria e pasticceria Bigatton.
    Cercasi gelatiere con esperienza, disposto a trasferirsi all’estero per gestire laboratorio di gelateria e pasticceria, richiesta conoscenza di lingua inglese e francese base.
    Se interessati inviare curriculum via mail in italiano o inglese a matteo.scarello chiocciola gmail.com con oggetto “Cercasi gelataio o gelatiere in Sudafrica

    http://www.thegastrojob.com/cercasi-gelataio-gelatiere-sudafrica/

  55. prontoapartire says:

    Ciao viverecapetown,

    complimenti per il sito. mi è stata fatta una proposta di lavoro presso la UCT a circa 220000 Rand l’anno. Da quello che capisco dal sito potrei condurre una vita abbastanza tranquilla, in particolar modo se riuscissi a trovare un alloggio presso l’università. Tu cosa mi consigli? come stipendio è buono?

    Grazie mille in anticipo

    • Ciao, complimenti per l’offerta di lavoro. Se si tratta di un salario netto è uno stipendio decente specialmente se, come dici tu, trovi un alloggio presso l’università. Non ho idea di che lavoro fai per cui non so se è ben pagato o no, prova a contattare persone che fanno un lavoro simile e vedere se sono disposti a darti un parere.

    • Giuseppe says:

      Ciao!
      Sarebbe more or less uno stipendio di circa 18 mila Rand mensili… assicurazione sanitaria e fondo pensione sono inclusi?

      è buono sì.

      Fossi in te accetterei 🙂

      In bocca al lupo!

      Ciao

      • francesca says:

        ciao dipende tutto se netto o lordo e se ti danno alloggio incluso. in caso contrario dipende tutto da dove dovresti andare ad abitare.
        in bocca al lupo

        • prontoapartire says:

          Grazie per le risposte ragazzi,

          Si tratta di attività di ricerca, e, da quello che ho potuto vedere tra i vari bandi dell’università, è in linea con le varie proposte lavorative in questo settore. E’ importo netto, cioè non è tassato, devo avere chiarimenti riguardo l’assicurazione sanitaria, ma credo non sia inclusa. In ogni caso sarebbe un contratto di un anno e sarei orientato ad accettare proprio vedendola come una prospettiva di crescita lavorativa.. ma non vorrei rimetterci!! Se non dovessi avere alloggio incluso o comunque non riuscissi a trovare qualcosa all’interno del campus universitario, nella zona dell’università, che, se non sbaglio è Rondebosch, avrei possibilità di trovare qualcosa di semplice ed accessibile economicamente?
          Grazie a tutti per la cortesia e per le risposte già fornite!!

          • Se è un importo netto dovresti riuscire a starci dentro anche se dovessi pagare l’affitto ma dubito che riuscirai a mettere da parte risparmi. Per i prezzi a Rondebosch o Observatory prova a guardare su gumtree.com o su property24.com

          • Giuseppe says:

            Prova a guardare anche Woodstock, è più economica di Obs e Rondebosh.

            Comunque ripeto, con R18K al mese ce la fai benissimo.

            A meno che tu non abbia uno stile di vita particolarmente dispendioso.

          • prontoapartire says:

            Grazie a tutti per la vostra disponibilità e gentilezza. Vi aggiornerò non appena avrò notizie più sicure! a presto

  56. Giordano says:

    Buongiorno ragazzi e complimenti per il bellissimo e utilissimo sito!!!!
    Volevo chiedervi delle informazioni.
    Sono un fisioterapista e lavoro in Italia da due anni, vorrei trasferirmi a Città del Capo. Volevo sapere se la possibilità di lavorare come fisioterapista è possibile se sono richiesti, ho visto che le cliniche private non cercano fisioterapisti,ma ho fatto una ricerca molto piccola per ora.
    Voi cosa ne pensate? Anche di aprire uno studio eventualmente.
    Grazie a tutti in anticipo.

    • Lorella says:

      Ciao Giordano,
      io vivo in Sudafrica da 3 anni e non vorrei deluderti ma qui ci sono una marea di fisioterapisti, osteopati e quant’altro. Effettivamente se ce ne sono cosi’ tanti e’ perche’ il mercato probabilmente e’ fiorente! Comunque puoi provare a mandare il tuo curriculum al sito Pnetjob e a Mediclinic South Africa.
      Buona fortuna!

  57. Giordano says:

    Grazie mille Lorella per l’informazione,ma tu in quale città del sud Africa abiti?
    Te lo chiedo per orientarmi un po.

  58. Lorella says:

    Vivo a 50km da Capetown.

  59. giulio says:

    Buongiorno,

    sono un neolaureato in Medicina e Chirurgia, che sta valutando varie possibilità in vista di una futura specializzazione in Chirurgia…e mi sono imbattuto in parecchi medici che hanno effettuato periodi di formazioni in sudafrica, e in particolare a capetown, trovandolo altamente formativo, qualificante, non solo da un punto di vista medico!! Dato che la situazione relativamente alle specialità chirurgiche in italia e europa è relativamente tragica, e vista la mia propensione a viaggiare anche al di là dei confini europei, volevo chiedere un aiuto e qualche informazione..

    Sto cercando di informarmi riguardo a un percorso di formazione specialistica da effettuare interamente in sudafrica in chirurgia generale, pediatrica o toracica (in base a disponibilità), ma non riesco a rendermi conto dell’effettiva possibilità di realizzazione di un tale percorso.

    ho effettuato i miei studi universitari interamente in lingua inglese, la lingua non è quindi un problema.

    c’è qualcuno nel forum che potrebbe darmi una mano e qualche dritta??

    grazie mille in anticipo a chiunque voglia rispondermi=)

    buona giornata!

    giulio

  60. Federica says:

    Ciao,
    Ho ricevuto un’offereta di lavoro come casaro in una fattoria nel distretto di Bloemfontein è la capitale del Free State ho iniziato a studiare un po il posto dal momento che mi è stata fatta un’offerta di lavoro anche per questo motivo avrei bisogno di un vostro parere: mi offrono 8000R al mese più l’alloggio, elettricità e acqua, la macchina e la benzina per un valore tot di 17000R per lavorare 51 ore settimanali …cosa ne pensate?
    Grazie. Federica

    • Ciao Federica,
      Se fossero 17000 Rand netti sarebbe fattibile, tanto più che lavorando tutte quelle ore ti rimarrà poco tempo per spendere soldi in svaghi!
      Ma 8000 Rand in tasca mi sembrano pochini, anche se li spendi solo per cibo e assicurazione medica…
      Dipende se si tratta di un’esperienza lavorativa a termine o meno. Tieni conto anche del fatto che lavorando in una fattoria sarai piuttosto isolata e la zona è di lingua prevalentemente Afrikaans.

    • Davide says:

      Ciao Federica, Io ho in caseificio a Cape Town. Anche io cerco una casara/o….

      http://www.puglia.co.za

      Davide Ostuni

  61. Francesco says:

    Ciao Federica,

    dopo essere stato a Cape Town da amici con tutta la famiglia lo scorso Gennaio ne sono follemente innamorato…Sono ormai 15 anni che lavoro nel mondo della logistica e del trasporto container sia come planner che come responsabile tecnico (gestione officina riparazione mezzi pesanti)….secondo la tua esperienza ci sono buone possibilità in questo settore?

    Grazie in anticipo e complimenti per il sito…veramente utile ed esaustivo.

    Francesco.

    • Ciao Francesco, Federica è una lettrice che fa la casara, non credo avrà informazioni sul settore dei trasporti e officine di riparazione mezzi pesanti… 😉 e purtroppo non le ho nemmeno io, ma tieni conto che Cape Town è un porto abbastanza importante per cui potrebbe darsi che ci sia lavoro per te. Ti suggerisco di fare una ricerca per identificare le ditte che operano in quel settore e vedere se offrono posti.

  62. Lola says:

    Buongiorno a tutti,
    vi chiedo un help e supporto.

    Sono laureata in architettura ma ultimamente mi occupo di mktg e comunicazione… nello specifico digital.
    Ho ricevuto un contatto da un head hunter di Cape Town per una società di ecommerce per posizione Customer Service con Italiano.

    Salary R 12.653 p/m

    Company contribution to Medical Aid, Provident Fund, Company sponsors the work permit

    La paga è misemerrima… ma sto pensando ad accettare come link per trovare altro.

    Cosa ne pensate?
    Grz
    L

    • Ciao Lola, la paga (presumo sia netta) è molto bassa come dici tu. Se decidi di accettare come link per trovare altro – che potrebbe essere una buona idea – assicurati di ottenere un visto per critical skills, ovvero non legato al singolo posto di lavoro.

      • Lola says:

        Grazie gentilissimo,
        ho fatto questa richiesta nel primo colloquio ma effettivamente nn mi hanno dato una risposta.
        A presto
        L

    • Domenico says:

      Ciao Lola,

      Il salario di R 12.653 p/m è lordo o netto? Se fosse netto sarebbero R 11500…

      Ti hanno offerto una sorta di relocation package? Ti pagano il primo o i primi 2 mesi di alloggio?

      Grazie
      Domenico

      • Lola says:

        Ciao Domenico, credo di aver incontrato un’agenzia bufala.
        Ho fatto due Skype call e durante i contatti ho fatto tutte le domande sul visto, relocation package, inserimento etc.
        Nessuna risposta perché dovevano sentire il cliente… Nel mentre però mi hanno chiesto la copia del passaporto (col cavolo che distribuisco i documenti a sconosciuti).
        Spariti!

        • Domenico says:

          Chissà forse è come dici tu o magari contattano un po’ di candidati e poi li richiamano più in là… perchè magari la “start date” è poco prima dell’inizio dell’inverno in Sud Africa.

          Domenico

        • andrea says:

          guarda che e’ un iter assolutamente normale da queste parti :), non ti preoccupare

        • Matteo says:

          Ciao Lola,
          ho ricevuto la tua stessa offerta oggi (identica paga, identici requisiti ecc). Penso sia per la stessa posizione (forse stanno reclutando un team..). Anche io prima di dare il passaporto ho chiesto qualche info in piu’, al momento sono in attesa.

          Potresti dirmi se hai avuto dei riscontri? Non so se stanno contattando piu’ gente possibile o se e’ una sorta di truffa… Cosa ti hanno detto nei colloqui Skype?

          • Domenico says:

            Ciao Matteo,

            hai poi sostenuto il colloquio di lavoro via Skype?

  63. Gabriel says:

    Ciao a tutti!io sono Gabriel e sono rumeno però vivo in Italia da 12 anni ho l’-Apartamento comprato a Pordenone sono sposato e ho due bambini!la mia sorella vive a Cape town e io sono visito la per 9 messi è l’ultima mia vacanza è stata in novembre del anno scorso!voqlio sapere se mi trovò lavoro la ho le conoscenze di cantiere (so fare vento di sabbia,verniciare,mattonelle,parquet etc) e ho soldi per comprarmi un Apartamento o una cassa la.(100000€)….si può trovare qualcosa?

  64. Mauro says:

    Ciao a tutti, ottimo sito. Lo sto leggendo un po’ tutto, un po’ alla volta ma ho già trovato molte informazioni interessanti. Volevo avere qualche informazione sparsa da chi ne sa più di me se è possibile, ve ne sarei molto grato.
    A fine anno sarei intenzionato a spostarmi per un sei mesi a studiare inglese a Cape Town (ora il mio inglese è intermedio e lo vorrei rafforzare). La scuola corso lì ho già trovati (zona Sea Point), vorrei trovare però un alternativa sull’alloggio per non spendere molto, soluzion famiglia proposta dalla scuola non è super conveniente.
    Finiti questi 6 mesi non mi dispiacerebbe valutare di trovare lavoro lì e rimanderci magari per un anno o due, naturalmente è un idea sarà poi tutto da vedere.
    Il mio ambito è l’IT (che da quello che ho letto è inserito nei critical), sono specializato in assistenza su software e PC, gestione di reti e Windows Server (non a livello complesso, più per la gestione di piccole e medie reti).
    Mi domandavo, con queste qualifiche è facile trovare un impiego non sottopagato? Per la questione del visto tra corso e lavoro sarà semplice? Per il corso pensavo di sfruttare i 30+30 di visto turistico senza comlicarmi troppo le cose.
    Un’altra informazione invece sarebbe per un amico, se io dovessi rimanere lì potrebbe anche pensare di raggiungermi, lui è cuoco/pizzaiolo… per lui come sarebbero messe le cose?
    Vi ringrazio per le informazioni e scusate la lunghezza del messaggio.

    • Davide says:

      Ciao Mauro,

      Per cambiare visto da Studente a permesso di lavoro e’ complicato. Dovresti gia’ metterti in contatto con probabili datori di lavoro e scendere giu’ gia’ con il visto di lavoro..studiare e lavorare allo stesso tempo. Le generalita’ del visto non possono essere cambiate da qui’. Solo se esci e richiedi un nuovo visto.
      Sono pochissimi gli avvocati che riescono a cambiartelo stando nella nazione. Io ci sono riuscito ma mi e’ costato un po’. Idem per il tuo amico. Deve mandare CV ai vari ristoranti….. o se no viene in vacanza trova lavoro e poi…. usa lo stesso avvocato che ho usato io…
      Ma ti suggerisco di parlare con un avvocato prima.

      • Mauro says:

        Ciao Davide e grazie per le informazioni. Prima di qualsiasi cosa devo rafforzare l’inglese e comunque poi dovrei tornare comunque in Italia prima di trafermi eventualmente per lavoro. Quindi presumibilmente l’intenzione era di stare lì con il visto turista, rientrare in Italia e poi, eventualmente, trasferirmi lì con visto lavoro (Anzi, posso frequentare un corso lungo con il solo visto turisti?).
        La mia idea era di stare li a studiare, non solo inglese ma anche per alcune certificazioni che devo prendere (quindi niente lavoro parizale, devo proprio studiare e basta), e dopo qualche mese vedere appunto in loco se si può trovare qualcosa per poi tornare… come conviene muoversi lì? C’è qualche ufficio di collocamento, magari un po’ meglio dei nostri o come è meglio interfacciarsi?
        Per il mio amico immagino che la soluzione migliore sia, nel momento che deciderò di lavorare lì, fare un giro personalmente in qualche ristorante/pizzeria e chiedere di persona.

        • Davide says:

          Per studiare non c’e’ problema, Il visto te lo rilasciano in ambasciata in Italia. Uffici collocamento ce ne sono, non so come siano pero’.

  65. Diego Ferrari says:

    ciao vorrei sapere se c’e la possibilità di lavorare a cape town o in altre zone del sudafrica nel campo del sociale(educatori) o nel campo dell’insegnamento(insegnanti di elettronica)

  66. Carissimo lettore,

    anche questa pagina del Forum si è riempita di domande, risposte, sogni e progetti, vorrei ringraziare tutti della partecipazione, e incoraggiarvi a continuare a lavorare sodo per realizzare i vostri sogni di vita e di lavoro.

    In certi momenti della vita si sente il bisogno di buttarsi, abbandonare le certezze e rischiare una scelta nuova.
    Alla fine sono queste avventure che danno energia, che rendono vivi, non i giorni fatti di routine e sicurezza. E anche se l’avventura comporta errori, fallimenti o cambiamenti inaspettati di percorso, ne usciamo cresciuti e arricchiti.

    Chiudo qui i commenti, che riprenderanno sulla pagina Forum lavoro/6.
    Se vuoi optare per ricevere notifiche quando vengono postati commenti sulla nuova pagina del Forum Lavoro devi nuovamente iscriverti (puoi farlo cliccando qui).

    Viv

    PS: chi riceve le notifiche a questo forum è pregato di perdonarmi per aver postato questo commento tre volte, ahimè ho dovuto correggere vari errori. Buon fine settimana!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Avvisami quando ci sono nuovi commenti. Puoi anche iscriverti senza lasciare un commento.