Table Mountain tra le 7 meraviglie del mondo

La Montagna della Tavola è appena stata votata una delle nuove Sette Meraviglie naturali del mondo. Candidata nel 2009, la montagna iconica che si staglia alle spalle di Città del Capo ha raccolto milioni di voti ed è l’unica prescelta per il continente africano.
Solo tre settimane fa Cape Town è diventata capitale Mondiale del Design, e pochi mesi fa migliore destinazione turistica del mondo (Trip Advisor): decisamente è un posto speciale!

Table Mountain © Bruce Sutherland, City of Cape Town

La Table Mountain prende il nome dal profilo piatto dell’altopiano centrale, che si copre della caratteristica “tovaglia” di nubi quando l’aria marina che arriva da Camps Bay si condensa salendo in quota lungo le pendici dei cosiddetti dodici Apostoli.

I suoi 1.086 metri di altitudine possono sembrare pochi, ma quando si pensa che la Table Mountain si erge a picco sul livello del mare diventa evidente che le proporzioni sono monumentali.
Dalla cima si ammira una vista panoramica a 360 gradi, il mare da un lato con l’isola di Robben Island, la città praticamente sotto i propri piedi, la zona dei vigneti verso Est con le sue catene montuose, la costa di Clifton e Camps Bay a Ovest e la penisola del Capo di Buona Speranza a Sud.

La flora è unica al mondo, somiglia alla macchia mediterranea ma conta oltre 1400 specie diverse di piante, fiori, cespugli fra cui le maggiori famiglie sono le protee, le eriche, e i pelargoni, senza contare le iridacee (iris, gladioli), le asteracee, le orchidee e moltissime altre.
Un paradiso per gli appassionati di fotografia, tra paesaggi, cieli e macrofotografia non è possibile non riportare a casa degli scatti memorabili.

Table Mountain di sera © Bruce Sutherland, City of Cape Town

Si può salire sulla Table Mountain a piedi o in teleferica. Per maggiori informazioni sui sentieri e sulla teleferica vai alla pagina sulla Table Mountain.
La teleferica, costruita nel 1929, è stata più volte ammodernata ed ha trasportato nel corso degli anni oltre 21 milioni di visitatori. Il tragitto dura pochi minuti, in una cabina dal suolo rotante che offre viste mozzafiato – attenti a chi soffre di vertigini!
D’estate la teleferica rimane aperta fino a dopo il calar del sole, offrendo un punto di vista privilegiato per ammirare il tramonto e l’accendersi delle luci in città.

You may also like...